fomazione ultraflex

Un’altra giornata di formazione annoverata per i nostri interni e per gli Agenti più a stretto contatto con i clienti.

Questa volta abbiamo incontrato Ultraflex Control Systems, azienda che da oltre 70 anni racchiude progettazione, produzione e distribuzione di componenti ed accessori per la nautica, per il settore industriale, per il settore edile, per la segnaletica stradale e commerciale, per l’utilizzo di energie alternative.

Il tema ovviamente è stato quello dell’analisi delle variabili che incidono sulle aperture delle finestre sia in termini di sicurezza in caso di emergenze, sia per quanto riguarda la dispersione termica.

Ci è stata posta la domanda banale ma centrale: perché si apre una finestra?

  • Comfort o Salute (ricambio dell’aria)
  • Emergenza (incendio)

Intorno al perchè variano infatti le esigenze di aperture diverse con o senza automazioni.

Da tempo ormai abbiamo rilevato che le finestre stanno diventando sempre più pesanti, sia per dare uno stile avveneristico e moderno alla propria abitazione, ma anche e soprattutto per far fronte a quello che le normative di sicurezza impongono in base a isolamento termico e ai metri quadri di locali e/o edifici pubblici per la messa in sicurezza in caso di incendio.

In base a tutti questi aspetti abbiamo vagliato per ogni situazione su quale apertura optare (manuale o meccanica, elettrica ed elettronica).

Per quanto riguarda la sicurezza bisogna fare  riferimento alla UNI EN 12101-2: 2004 “Specifiche per gli evacuatori naturali di fumo e calore”, dalla quale si può evincere cosa deve guadare il serramentista sul capitolato.

In termini di Design invece dobbiamo capire dove punta il futuro dell’architettonica…ed in questo caso le immagini parlano da sole!


 

Expo Milano – Padiglione Belgio

expo Milano

 

Expo Milano_2


 

Permasteelisa – Dublino

Permasteelisa - Dublino

 

 

Permasteelisa - Dublino

 


finestra del futuro_2

 

finestra del futuro_3